VR46: Aramco di nuovo in gioco ma con interlocutori credibili? I nuovi rumors!

VR46 aramco

25 milioni per tre anni coprirebbero MotoGP e Moto2.
In quel caso i Sauditi ci sarebbero per davvero (senza principe e tutto l’apparato che abbiamo imparato a conoscere) e anche il logo Aramco ormai caro, che farebbe il giro largo tramite un’agenzia di Sport Marketing a quota 15% di commissione, riprenderebbe la sua posizione originaria. Per davvero.

Questi, in breve, i rumors che spuntano in merito alla sponsorizzazione in arrivo per il team VR46 che salverebbe comunque l’onore presentando “quasi” gli stessi sauditi con un player che aveva prima negato ed era quindi scomparso e adesso torna in auge coinvolto da operatori di un livello decisamente diverso con un progetto di tutt’altro tipo.
Niente città, parchi a tema, automotive che non esiste e nemmeno mongolfiere, droni e film di fantascienza,  assurdità industriali o acquisizioni folli.

Aramco avrebbe fatto così il giro lungo per il tempo necessario a smarcarsi e avrebbe seguito il percorso previsto il 6 maggio, percorso che aveva ipotizzato un arrivo reale del petroliere ma ad opera di vettori credibili.

Insomma una sponsorizzazione vera e realistica che però  E’ STATA SMENTITA DAi PORTAVOCE DI ARAMCO DIRETTAMENTE A QUESTO SITO DURANTE IL DOVUTO FACT CHECKING.
Riportare i rumors e la smentita serve comunque a delimitare la situazione. Chi legge questa cosa altrove, ne può identificare i punti salienti.

Se tutto dovesse essere vero, comunque, alla fine VR46 potrebbe davvero farcela a mettere un brand petrolifero Saudita sulle carene delle sue moto e sarebbe addirittura lo stesso di inizio storia.
E allo stesso tempo potrebbe riuscire a liberarsi di un bel po’ di elementi a zero credibilità. Per ora, però, si tratta solo di rumors, per di più smentiti.



Articoli consigliati

No comment yet, add your voice below!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.