« back     Data di pubblicazione: 14 ottobre 2018 Stampa questa scheda |
Superbike, El Villicum: ancora Rea, poi Fores e Melandri... vincitore scontato, in luce gli appiedati!
Superbike, El Villicum: ancora Rea, poi Fores e Melandri... vincitore scontato, in luce gli appiedati!

Sole che asciuga la pioggia e pista decente anche grazie alle iniezioni notturne di resina nell'asfalto delle curve più critiche...
Ne viene fuori una gara scontata nel risultato ma a tratti comunque vivace per tutto quello che succede alle spalle del vincitore.
In luce Fores, Melandri, e tutti quelli ancora senza un contratto... mentre deludono Davies, Sykes e le Yamaha, tornate alle ombre di una volta.
Promossa, forse, la pista argentina di El Villicum... bocciata l'organizzazione, che appare improvvisata e approssimativa.
Altro da aggiungere? Niente, se non che rimane l'ultimo appuntamento del Qatar, in cui Rea probabilmente ritoccherà ulteriormente il suo record.

Cronaca della gara
Al via Fores tiene la pole ottenuta con il mixup della griglia e rimane davanti a Laverty, poi VDMark, passato da Razgatlioglu, poi VDMark, Rea, Lowes, Davies, Melandri, Sykes e Savadori nei 10.
Rea prende qualche rischio e perde qualche posizione che però recupera immediatamente...
Secondo giro e Laverty va out, regalando il podio a Rea che si ritrova terzo alle spalle di Razgatlioglu... mentre Fores è leader con quasi due secondi di vantaggio, che con un altro giro, diventano quasi tre.
Giro 5 e Melandri fa un errore che gli costa 4 posizioni.
In testa, di contro, c'è sempre Foresma Rea gli è ormai addosso... con 14 giri da fare e mezzo secondo recuperato in ogni passaggio fino a che il duello è acceso a partire dal giro n7.

Con 9 giri da fare Rea è in vantaggio di oltre 2 secondi su Fores mentre Razgatlioglu resiste in terza posizione fino a che Davies e Melandri lo insidiano... e lo passano, ma l'Italiano è ancora più in forma del compagno di squadra...
Con 3 giri da gare, Rea decide che l'unica motivazione viene dalla bulimiada record e continua a martellare...

Finisce con Rea davanti a Fores, Melandri, Davies, Sykes, Lowes, Razgatlioglu, Savadori, VDMark e Gagne a chiudere i 10...

Rea
Non vince nel modo imbarazzante di Gara1, ma forse così è anche peggio. Super rimonta e mini umiliazione finale.
Voto 10

Fores
Come al solito dà tutto. Stavolta non è sfortunato come spesso accade e alla fine porta a caa un super podio.
Tenete a mente che questo ragazzo è virtualmente a piedi.
Voto 9,5

Melandri
Affamato e indemoniato, fa anche un errore, altrimenti potrebbe fare anche meglio di così. Anche lui clamorosamente a piedi.
Voto 9,5

Davies
Bellisima gara, purtroppo non all'altezza delle aspettative.
Ancora non al 100%, ok... ma questo week end non è da incorniciare.

Sykes
In disarmo, non tanto come risultati, quanto dal punto di vista dell'impegno.
Voto 6

Lowes
Non va in terra, già qualcosa... ma anche oggi fa errori che fanno capire come non sia un top rider.
Voto 5,5

Razgatlioglu
3/4 di gara da superstar, poi finisce le gomme e butta via quanto guadagnato... Ma il talento rimane e si vede.
Voto 7,5

Savadori
Gara lontana dai riflettori eppure il ragazzo lotta e si dà da fare. Verranno tempi migliori e, si spera, anche moto migliori.
Voto 6,5

VDmark
Gara no... con tanti errori e una condotta non da top rider.
Voto 5

Gagne
Ad esser cattivi si potrebbe dire che anche l'orologio rotto, segna l'ora 2 volte al giorno. Gagne non è pronto per il world superbike. Un decimo posto non cambia le cose.
Voto 6

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno