« back     Data di pubblicazione: 13 ottobre 2018 Stampa questa scheda |
Superbike, El Villicum: Rea umilia tutti, poi Melandri e Razgatlioglu!
Superbike, El Villicum: Rea umilia tutti, poi Melandri e Razgatlioglu!

Nel week end più surreale della storia della Superbike, su una pista che nemmeno gli argentino sanno di avere, più in Cile che nella loro terra, e in una zona più nota per il vino che per le corse, va in scena un altro debutto... su un asfalto che si sfalda già al venerdì... e che rende quindi necessarie iniezioni di resina per non mandare tutto a quell'altro paese.

In Superpole Melandri rifila 4 decimi a Rea, poi Laverty, Sykes, Fores, Lowes, Ratzgatlioglu, Davies, Camier.


Al via invece, è il solito Rea a partire a razzo davanti a Melandri, poi Sykes, Lowes, Laverty, Davies, Rasgatlioglu, Fores, Mercado e Savadori che chiude i 10 ma al secondo giro Rea ha già del vantaggio sugli avversari... a Melandri ha già rifilato 7 decimi.

Al tero giro è già tutto finito... perché Melandri ha oltre un secondo e mezo di ritardo mentre il decimo in pista che è VDMark è già lontano 10 secondi.

Al giro n8 Rea è ancora più in fuga mentre alle sue spalle poco succede...

A meno 6 dopo la noia totale, Davies si stende e arriva qualche goccia di pioggia... ma la vera novità è Razgaglioglu virtualmente sul podio alle spalle di Melandri.

Finisce così: Rea, Melandri, Razgatlioglu, Fores, Laverty, Sykes, Lowes, VDMark, Baz e Camier a chiudere i 10.

 

Rea

Fa sempre più come gli pare. In 4 giri è davanti di un secondo.

Annulla la gara con un timbro, come fosse un francobollo.

Voto 10


Melandri

Fa quello che può ma capisce ben presto che deve solo gestire.

Eppure è decisamente lontano da tutto ciò che lo segue...

Voto 9


Razgatlioglu

Il turco ottiene unn podio d'oro, lottando sgomitando...e facendo anche spettacolo. Ottimo lavoro da parte sua e della sua squadra.

Voto 9


Fores

Lo spagnolo, come al solito, dà tutto quello che ha. Manca il podio di un soffio.

Voto 8,5


Laverty

Non riesce a fare meglio di così. Ed è anche la miglior Aprilia...

Voto 7


Sykes

Inizia bene ma poi si sgonfia. Ormai la sua stagione è finita... non gli resta che voltar pagina.

Voto 5,5


Lowes

Il britannico è uno di quegli enigmi che non si spiegano, per il suo alternare talento a gare in grigio.

Voto 5


VDMark

Anche lui, come il compagno, viaggia bene per i primi giri e poi entra in modalità ombra.

Voto 5


Baz

Lotta come un leone e qualcosa ottiene, finendo davanti alle Honda ufficiali, all'MV e anche a qualche Ducati.

Voto 6,5


Camier

Non si venga a dire che in Honda va tutto bene e che Camier sta facendo il campionato che ci si aspettava...

Voto 5,5

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno