« back     Data di pubblicazione: 5 agosto 2018 Stampa questa scheda |
MotoGP, Brno: Dovi power, davanti a Lorenzo e Marquez, poi Rossi!
MotoGP, Brno: Dovi power, davanti a Lorenzo e Marquez, poi Rossi!

A Brno va in scena una gara noiosa fino a 3 giri dalla fine, e strategica fino alla paranoia, in virtù di gomme troppo influenti sul risultato.
La fine fa contenti praticamente tutti tranne Rossi, che non vince ancora una volta, e che perde terreno in campionato.
Fra i soddisfatti, il box Ducati (un po' meno Lorenzo), e Marquez, che guadagna punti in classifica.
Lo spagnolo ragiona e non rischia nulla. Ragiona anche Lorenzo, che sceglie di aspettare un attacco che forse lancia addirittura troppo tardi.
Ma è Dovizioso quello che ci crede di più. Favorito dal duello finale tutto spagnolo, vince con le sue forze, e con gli errori di strategia altrui.
A posto così.


Cronaca della gara
Al via scatta per primo Rossi ma Dovizioso lo passa e riguadagna la leadership, poi Marquez e Lorenzo.
Il duello fra Rossi e Dovizioso per la testa della gara continua.
Marquez prova a passare Rossi senza riuscirci... Lorenzo ne approfitta e supera l'uomo Honda.
Petrucci, nel frattempo, supera Crutchlow... stessa cosa fa Zarco, anche lui davanti al britannico.

Meno 17 e Marquez passa Lorenzo lasciandolo a Petrucci... davanti, invece, non cambia niente...
Meno 14: Rossi passa Dovizioso e Lorenzo passa Marquez.
Gara comunque noiosa...
A meno 11 Crutchlow passa Lorenzo ma, più importante, Dovizioso e Marquez passano Rossi... il quale poi cede anche a Crutchlow, virtualmente sul podio, e a Lorenzo che ci mette qualche giro per smettere di fingere e passare in terza posizione.
Meno 3 e Lorenzo gioca il sorpasso Jolly. Passa Marquez e anche Dovizioso... la cosa gli riesce a metà. Due Ducati in testa, poi Marquez, Crutchlow, Rossi, Petrucci, Zarco, Pedrosa, Iannone e Bautista!
Le due Ducati lottano fra loro fino all'ultimo ma è Marquez ad attaccare il 99.
L'ultimo giro inizia così, con Dovizioso in fuva e un duello a due fra spagnoli.


Dovizioso, Lorenzo, Marquez, Rossi, Crutchlow, Petrucci, Zarco, Pedrosa, Bautista, Iannone. Finisce così.

Dovizioso
Pole e vittoria... e tannte soddisfazioni. Finisce davanti al compagno di squadra, ormai vero e proprio nemico... e davanti a Marquez, che però è ancora leader di classifica. Dovi oggi porta a casa il week end perfetto.
Voto 10

Lorenzo
Aspetta e non spreca... e forse aspetta anche troppo.
Sorprende Marquez, sorprende Rossi... e a momenti sorprende anche il suo compagno di squadra.
Voto 9,5

Marquez
Quando capisce che è non vincendo che porta a casa il campionato, se Rossi è alle sue spalle, configura per se una gara diabolica.
Quella di spingere ma non troppo, stare attaccato ma non troppo, provarci ma non troppo. A lui va bene così.
Voto 9

Rossi
E' tanto che la Yamaha non vince. E non era in discussione nemmeno oggi. Rossi fa vedere qualcosa, ma non basta.
Voto 8

Crutchlow
Il privato (si fa per dire), più veloce del west, rischia anche di salire sul podio. Se la lotta praticamente con tutti... e controo i big, nulla può.
Voto 7,5

Petrucci
Per avere una Ducati ufficiale, ci si aspetta di più. Invece fa tutta la gara invischiato nel gruppone...
Voto 5,5

Zarco
Ormai desaparecido, lui e il suo team raccolgono briciole.
Voto 5,5

Pedrosa
In disarmo totale, non se la lotta nemmeno più.
Voto 5

Bautista
A metà gara, gira come quelli davanti, a tratti meglio.
Troppo tardi...
Voto 6,5

Iannone
Da telefonare a Chi l'ha visto.
Voto 5

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno