« back     Data di pubblicazione: 25 febbraio 2017 Stampa questa scheda |
Superbike, Phillip Island: ancora Rea, poi Davies e Sykes, Melandri va forte ma va out!
Superbike, Phillip Island: ancora Rea, poi Davies e Sykes, Melandri va forte ma va out!

Rea alla fine la spunta su Davies, poi Sykes, Lowes, Camier, Fores, Torres, Laverty, VDMark, Krummenacher.
La sintesi? Sempre i soliti con Lowes interessante, Melandri molto intraprendente e Fores competitivo...

La gara

Melandri subito in testa davanti a Davies che però cede al campione del mondo e poi anche alla Kawasaki di Sykes.
La leadership di Melandri dura meno di un giro perché le verdone passano e lasciano dietro le 3 Ducati (c'è anche quella di Fores) fino a quando arriva Lowes.

Pochi giri e Rea tenta l'allungo con Melandri che gli resiste e porta con se il compagno di squadra fino a che, proprio quest'ultimo, lo passa!

Savadori va out a meno 10 dal termine ma è ancora Melandri a sorprendere. L'italiano tiene e addirittura allunga...
A meno 13 è Lowes il protagonista. Sykes è in testa davanti all'inglese che lo passa in staccata, poi Rea, Melandri, Davies, Camier, Fores, VDMark, Torres e Laverty...le cose, però, cambiano ancora perché Rea rinviene e le Ducati perdono qualcosa...

Meno 8 e Melandri è out. Dritto per lui e tanta ghiaia per una gara buttata... Davanti ci sono 2 Kawasaki e una Ducati...

Con 6 giri da fare: Sykes, Davies e Rea a guidare la gara ma sono ancora comunque tutti lì gomito a gomito con Rea che attacca con successo la Ducati in un duello senza fine.

A meno 3 Rea va in testa e Sykes cede anche a Davies.

La lotta finale è tra Rea e Davies con il gallese alla ricerca dello spiraglio giusto. E' uno scambio continuo.


Come già detto in apertura, Rea alla fine la spunta su Davies, poi Sykes, Lowes, Camier, Fores, Torres, Laverty, VDMark, Krummenacher.
La sintesi? Sempre i soliti con Lowes interessante, Melandri molto intraprendente e Fores competitivo...

Rea
E' sempre lui il leone. E' più complicato del solito, o forse no. Di sicuro gli avversari sono sempre gli stessi.
Voto 10

Davies
E' forte, lo sa e ci prova fino all'ultimo. E' ancora l'antiRea, anche se vorrebbe essere qualcosa in più.
Voto 9,5

Sykes
Gli deve bruciare parecchio essere il numero3. Di sicuro non si dà per vinto ed è sempre competitivo.
Avrà altre occasioni.
Voto 8,5

Lowes
Gioca duro e gioca forte facendo una bella gara... ma si tiene entro i limiti. Quella su Melandri non è l'unica situazione da riguardare, ma si tratta pur sempre di Superbike
Voto 8,5

Camier
L'uomo dei miracoli con un pacchetto di certo non più all'avanguardia.
Viti 8,5

Fores
Ci si aspetta tanto da lui e lo spagnolo non delude. Buona la Ducati del team Barni...
Voto 8

Torres
Un po' in ombra, rimane lontano dai veri giochi ma sa il fatto suo e alla fine fa un buon lavoro.
Voto 7

Laverty
Ci si aspetterebbe di meglio? Sì. Sbaglia qualcosa? No. Da rivedere per giudicarlo meglio.
Voto 6,5

VDMark
Ancora tanto fumo... arrosto molto meno.
Voto 6

Krummenacher
Un buon debutto con una buona moto... niente male, siamo solo agli inizi!
Voto 7

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno