« back     Data di pubblicazione: 10 febbraio 2017 Stampa questa scheda |
MotoGP: l'importanza dei test. Dipende da chi sta davanti!
MotoGP: l'importanza dei test. Dipende da chi sta davanti!

Quasi non è importante come vanno, se non vanno come devono andare!


Rieccoci con i test.

Fighissimi fino a quando non prendono la piega sbagliata, dal punto di vista dei media mainstream.

Cioè, sono gonfiabili se va tutto come conviene a chi poi rivende al pubblico i campionati che ha comprato... sgonfiabili se non arriva il turgore emozionale giusto. Il #cazzoduro, per intenderci.


Ci sono i test (che contano il giusto, e su questo dovremmo essere tutti oggettivamente d'accordo) e poi ci sono i campionati di velocità nel dire "sono solo test", per sminuirne l'importanza,  quando non vanno come devono.


Se non contano, perché cronometrarli? Se si fanno, perché non parlarne? Che cos'è, il fight club, che non si può nemmeno nominarli?


Lo ridico, riassumo alla fine, anche se questo dovrebbe essere l'occhiello: l'importanza dei test è direttamente proporzionale a chi sta davanti. Indovinate chi, indovinate per chi.


Oppure ci dovrebbe essere una debacle di quelle serie per qualche antagonista di chi vende... a mitigare il bruciore.

Quando questa manca, i test sono un vero boomerang per gli abbonamenti e il marchetting dell'informazione.

Per intenderci, lo so marketing come si scrive realmente, è che volevo intendere un'altra cosa...;-)

PS: la foto del pezzo, scattata da Fabrizio Porrozzi, non è puramente indicativa.

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno - foto Fabrizio Porrozzi -
Foto Fabrizio Porrozzi